canone rai

Nel corso degli ultimi anni la possibilità di abolire Canone RAI e Bollo auto è stata proposta a più riprese. Concretamente, però, soltanto lo scorso anno il Ministro Di Maio ha depositato alla Camera un provvedimento da discutere circa l’impiego dei fondi provenienti dalla riduzione dello spread per eliminare le due tasse.

Sono decenni ormai che questa possibilità viene paventata, ma neppure a fronte di una presa di posizione netta sarà possibile procedere alla discussione di questa proposta in Parlamento. L’attuale situazione dovuta all’emergenza Coronavirus, con la conseguente crisi economica che sta determinando, non consente scostamenti di bilancio per andare a compensare delle tasse già esistenti: gli aiuti che sono arrivati agli italiani e che arriveranno nei prossimi mesi devono essere destinati interamente a “ristorare” le attività costrette alla chiusura e alla riduzione dei profitti, nonché tutti i lavoratori nei settori maggiormente colpiti.

Canone Rai e Bollo Auto: non si parlerà di abolizione per molto tempo ancora

Al momento, le due tasse sul possesso della televisione e dell’automobile sono indispensabili per le entrate dello Stato. La prima garantisce un introito di circa un miliardo di euro, mentre la seconda fa fluire ben 6 miliardi nelle casse delle Regioni – trattandosi di un’imposta di pertinenza regionale.

Eliminarle significherebbe dover compensare in altro modo, con ingenti flussi di denaro che lo Stato dovrebbe andare a stanziare. E in questo momento, francamente, non è una possibilità contemplabile.

Al tempo stesso, esistono dei criteri di esenzione soprattutto nell’ambito del Canone, nonché una proposta di alleggerimento del peso del Bollo in determinati casi. Seguiremo assiduamente gli sviluppi per informare i cittadini su qualsiasi novità.