canone raiEvadere le tasse sta diventando, purtroppo, quasi una moda tra i milioni di italiani pronti a tutto pur di veder ridurre pesantemente il peso fiscale sulle proprie spalle Le due imposte più colpite da questa crescente abitudine, sembrano essere bollo auto canone Rai.

L’evasione della tassa di possesso di un mezzo di locomozione è “più facile”, data la necessità di pagarla tramite bollettino in tabaccheria o in posta nella maggior parte dei casi, ed a causa di more o di multe non particolarmente severe da parte dello Stato.

Il canone Rai, nonostante venga aggiunto in automatico all’interno della bolletta dell’energia elettrica, viene ancora fortemente evaso, però il rischio è di incappare in sanzioni molto più pesanti. Prima di tutto, coloro che dichiareranno il falso, ovvero inoltreranno richiesta di esenzione per non possesso di un apparecchio televisivo, però possedendolo, rischiano una sanzione amministrativa ed una pena detentiva, in quanto si otterrebbe anche una denuncia per falso con applicazione del codice penale (sono previsti fino a 2 anni di carcere).

 

Canone Rai non pagato: cosa rischio?

Nell’eventualità, più comune, per la quale il canone Rai non sia stato pagato, l’utente rischia una sanzione del valore tra 200 600 euro, a cui naturalmente aggiungere anche il pagamento dell’imposta non versata in precedenza. Tutto questo, naturalmente, se riceverete una verifica da parte della Guardia di Finanza o da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Restate sempre nella legalità, mi raccomando, il nostro paese già va a rotoli senza il “vostro sostegno” o di tanti altri pronti ad evadere anche “soli” 90 euro mensili.