blank

Dal momento in cui Qualcomm ha presentato lo Snapdragon 888, pare che ci sia la corsa a chi lo utilizzerà per primo, con Xiaomi e Redmi ovviamente in prima linea.

Sono molteplici le aziende che, direttamente e non, hanno fatto sapere che adopereranno il nuovo SoC. Tra queste troviamo anche Oneplus, OPPO, Realme, Lenovo e tante altre. Ecco maggiori dettagli.

 

Xiaomi e Redmi hanno in cantiere due top di gamma con Snapdragon 888

OnePlus 9, OPPO Find X3, Realme Race, Black Shark 4, ZTE Axon 30, Nubia Z 2021, Red Magic 6, Lenovo Legion, Meizu 18 e i flagship ASUS, LG e Motorola. Non dovrebbe fare eccezione nemmeno Samsung, la cui famiglia Galaxy S21 si dividerà fra Snap 888 ed Exynos 2100. La lista è piuttosto lunga e comprende pressoché tutti i produttori di punta del mondo Android, alcuni dei quali si prodigheranno per offrire più terminali di fascia alta.

Essendo stato lanciato a fine 2020, Qualcomm permetterà a qualsiasi produttore intenzionato di utilizzare lo Snapdragon 888 sin da subito. Non a caso lo Xiaomi Mi 11 dovrebbe essere presentato già a gennaio, un mese prima rispetto a quanto accaduto con la serie Mi 10. E secondo le parole del leaker Digital Chat Station, non sarà l’unico flagship Xiaomi a fregiarsi del nuovo chipset della casa statunitense.

Sia per Xiaomi che per Redmi si menziona l’esistenza di due modelli basati sullo Snapdragon 888. Di per sé non c’è niente di sorprendente, dato che le due società ci hanno abituati al lancio di più top di gamma nell’arco di un anno. Non è chiaro se Digital Chat Station faccia riferimento a periodi dell’anno diversi: i “due modelli” potrebbero essere Xiaomi Mi 11 e Mi 11 Pro per una e Redmi K40 e K40 Pro per l’altra. Non ci resta che attendere per scoprirlo.