Di recente Shazam, l’applicazione musicale acquistata da Apple nel 2018, ha raggiunto e superato i 200 milioni di utenti attivi nel mondo in un mese.

Divenuto il punto di riferimento per tutti coloro che desiderano senza molta fatica conoscere il titolo di un brano ascoltato, oltre che essere accessibile tramite app dedicata, i possessori di dispositivi Apple lo possono sfruttare come funzionalità integrata attraverso Siri e il nuovo interruttore per il riconoscimento che stato aggiunto nel Centro di controllo con iOS 14. Scopriamo qualche dettaglio in più.

 

Shazam ha raggiunto i 200 milioni di utenti attivi

In occasione di tale traguardo, la società ha anche condiviso una classifica dei 100 brani più “shazammati” di sempre, ed è possibile consultare su Apple Music. Il leader indiscusso e dominatore dell’elenco è “Dance Monkey” di Tones and I, il singolo pop della cantante australiana che ha raggiunto oltre 36.6 milioni di Shazam dalla sua uscita a maggio 2019. Al secondo posto troviamo “Prayer in C” di Lilly Wood & The Prick e Robin Schulz, mentre al terzo “Let Her Go” di Passenger.

Oliver Schusser, vicepresidente di Apple Music, Beats e International Content, ha commentato in questo modo l’avvenimento: “Apple Music e Shazam offrono agli appassionati di musica di tutto il mondo un’esperienza pienamente integrata, dalla diffusissima piattaforma di scoperta di Shazam ai contenuti di Apple Music, i suoi canali radio globali dal vivo e le proposte della sua redazione. Ripensando alla nostra lunga storia insieme, possiamo solo vedere quanto risultano evidenti le ampie sovrapposizioni fra le nostre mission: offrire il meglio agli appassionati di musica e ai suoi creatori ovunque“.

Shazam ha inoltre creato la playlist Shazam Discovery Top 50 aggiornata settimanalmente e contiene i brani degli artisti emergenti, dal momento che è un mezzo perfetto soprattutto per quest’ultimi per distinguersi e farsi notare dal grande pubblico.