SIM rare: i collezionisti impazziscono per le sequenze più particolari

Cosa intende per SIM d’oro? Si parla di una scheda telefonica che risulti associata ad un numero che, per caratteristiche legate alla sequenza dei suoi numeri, possa essere considerato “bello” o quantomeno desiderabile.

Se vi chiedete come sia possibile, sappiate che esiste un settore nel mercato del collezionismo che si occupa proprio dei Top Numbers, quei numeri telefonici che, di base, sono reputati interessanti perché contengono al proprio interno cifre disposte secondo una logica ordinata, o perché facili da ricordare.

In base dunque alla sequenza di cifre presenti, un numero telefonico può risultare più o meno bello. Sequenze molto ricercate sono ad esempio le scale di numeri (3** -1234567) o ripetizione delle stesse cifre (3** – 1212121), perché ritenute esteticamente molto appetibili, nonché rare da trovare.

Insieme alla bellezza puramente “estetica”, se così vogliamo dire, esiste una ragione di fondo che induce molti professionisti a tentare di aggiudicarsi uno di questi numeri. Nello specifico, come detto prima, essendo più semplici da ricordare possono restare più impressi nella mente dei clienti, rispetto a numeri più “anonimi”, aventi molte cifre diverse e senza un apparente ordine che ne giustifichi la disposizione.

Un esempio lampante di questo sono i numeri verdi di alcune società, che ne consentono facile memorizzazione e quindi maggior impatto agli occhi del pubblico.

Sim d’oro e dove trovarle: ecco l’asta dei Top Numbers

Per questo motivo, esiste un vero e proprio mercato che provvede alla vendita di numeri telefonici particolari, e gli acquirenti sono sia professionisti, per le ragioni appena spiegate, o anche collezionisti, come mostrato dal servizio andato in onda nel programma. Un collezionista, intervistato, ha spiegato come la sua passione sia equiparabile a quella di chi colleziona francobolli, oggetti caratteristici o altri generi di cimeli, tenendoli così in esposizione.

Si stima che un numero del genere possa valere da una trentina di euro fino a diverse decine di migliaia euro, arrivando poi ai due milioni offerti da un appassionato arabo per riuscire ad accaparrarsene uno molto particolare.

Le Iene hanno quindi indetto una vendita di numeri con queste caratteristiche, recuperati per gentile concessione del collezionista intervistato e degli operatori telefonici Tim, VodafoneWind-Tre. I numeri sono stati venduti in un’asta al rialzo su eBay, e il ricavato è stato interamente devoluto in beneficenza all’Istituto Nazionale dei Tumori.