Iliad regala a tutti una grande sorpresa: arriva la fibra ottica a 1000 mega

Scoprire Iliad è stata una delle prime cose che gli utenti desiderosi di cambiare gestore hanno fatto. Sono infatti tantissime testimonianze riguardo a persone che volevano migrare dal proprio provider di fiducia a qualcosa di nuovo e che hanno valutato proprio il gestore proveniente dalla Francia.

Questo attualmente si conferma tra i leader assoluti e conferma il suo quarto posto in classifica che però sembra destinato a crescere. I risultati, contestualmente ai primi due anni di operato in Italia, sono superiori e di molto rispetto a quanto l’azienda si aspettava e adesso si pensa al futuro. Nel frattempo il presente è rappresentato con gran forza dalla solita Giga 50, offerta che al suo interno include i migliori contenuti per un prezzo di soli 7,99 € al mese per sempre. Nella soluzione ci sono anche minuti ed SMS senza limiti con 50 giga in 4G.

 

Iliad, arriva finalmente la fibra ottica con una rete fissa che avrà luogo a partire dalla prossima estate 2021

L’accordo con Open Fiber sortirà i suoi effetti a partire dal prossimo anno e più precisamente dal periodo estivo. È quello infatti il momento giusto secondo Iliad per lanciare la sua rete domestica in fibra ottica.

“La collaborazione con iliad, che ha scelto Open Fiber per il suo ingresso nel mercato fisso, è un’ulteriore conferma della validità del modello neutrale di Open Fiber” ha dichiarato Elisabetta Ripa, Amministratore Delegato di Open Fiber. “In meno di tre anni Open Fiber è diventata leader in Italia ed in Europa nelle reti in fibra di nuova generazione e l’infrastruttura di riferimento per tutti i principali player della digitalizzazione del nostro Paese. La nostra rete interamente in fibra ottica è l’unica in grado di abilitare con la migliore tecnologia disponibile lo sviluppo di servizi che portano benefici a cittadini e imprese, contribuendo a colmare il divario digitale che l’Italia ancora sconta rispetto alla media europea a causa di decenni di mancati investimenti nella rete fissa”.