truffa Adidas WhatsApp

WhatsApp specialmente in questa fase storica si dimostra un servizio a dir poco irrinunciabile per gli utenti di mezzo mondo. Nonostante la necessità, bisogna però fare sempre molta attenzione alle conversazioni di WhatsApp. Come in passato, infatti, anche oggi sulla piattaforma si nascondono delle insidie da evitare e che in alcuni casi potrebbero avere anche conseguenze gravi.

 

WhatsApp i messaggi con il coupon da 200 euro: allerta alta per gli utenti

Una delle note negative di WhatsApp è rappresentata dai messaggi finti che ogni giorno popolano la rete. Tra queste false comunicazioni, spiccano i presunti buono sconto legati ad alcune delle catene commerciali più importanti del paese. Alcuni malintenzionati continuano ad utilizzare – senza alcuna autorizzazione – i nomi di Carrefour, Conad o MediaWorld per poter lanciare indisturbati le loro trappole al pubblico.

Anche nelle giornate passate, attraverso WhatsApp sono stati condividisi diversi messaggi relativi ad un presunto codice coupon dal valore di 200 euro per i marchi ora citati. Per il riscatto del coupon, al pubblico viene chiesta la compilazione di un form.

Ribadiamo che in nessun caso, le principali catene commerciali condividono su WhatsApp i loro codici sconto. Bisogna quindi fare attenzione a non cadere nella trappola dei cybercriminali. L’obiettivo di chi invia questi messaggi è quello di spingere i lettori alla compilazione del form con i propri dati personali. Questi, poi, saranno rivenduti per motivi pubblicitari.

In aggiunta, poi, bisogna ricordare anche un’altra regola fondamentale. Qualora questi messaggi avessero un link in allegato, per nessuna ragione si deve cliccare sul collegamento.