vecchi-smartphone

Cambiare il proprio smartphone è diventata ormai un’abitudine. Sono sempre di più, infatti, gli utenti che decidono di sostituire il proprio Device dopo 1/2 anni dall’acquisto di quest’ultimo. Tutto ciò, di conseguenza, genera un accumulo non indifferente di vecchi telefonini nei cassetti di casa, lasciati lì in completo disuso.

Proprio per questo motivo, dunque, abbiamo deciso di fornirvi alcune idee per reinventare l’utilizzo di questi Device ed evitare l’accumulo nei cassetti e negli scatoloni. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Smartphone: ecco alcuni semplici modi per reinvetare quello che non si utilizza più

In questa fase la creatività è in assoluto la chiave primaria per ottenere benefici da Smartphone vecchi ed inutilizzati. In base alle proprie necessità, infatti, è possibile sfruttare tutti i vecchi Device per costruire qualcosa di innovativo ed utile allo stesso tempo.

Un esempio? Spesso le neo mamma ed i neo papà hanno la necessità di acquistare un baby monitor così da poter controllare il proprio bambino anche quando si trova nella stanza accanto. Anziché effettuare l’acquisto, è possibile utilizzare un vecchio cellulare per far ciò.  Grazie ad alcune applicazioni presenti sullo Store, è infatti possibile convertire uno smartphone inutilizzato in un vero e proprio baby monitor.

Altri esempi potrebbero essere la realizzazione di un modem WiFi. Inserendo una sim con giga di internet all’interno di un vecchio cellulare, è possibile sfruttare la connettività 4G sotto forma di WiFi, cosi da essere sempre connessi con il proprio PC portatile anche quando siamo fuori casa.

Infine, come idea conclusiva, vi segnaliamo che un vecchio cellulare può essere riutilizzato anche come smart hub per gli amanti delle case intelligenti. Attraverso questo sarà quindi possibile gestire l’accensione e lo spegnimento delle luci, la temperatura dell’ambiente e tanto altro ancora.