netflix serie cancellate

La fine di ogni anno porta con sé dei bilanci, i quali possono essere sia in negativo che in positivo. Quando si è soliti parlare di serie tv, ahinoi, arrivare al punto dolente che riguarda le cancellazioni è inevitabile, soprattutto se nel corso dei mesi queste ultime sono state decisamente tante. Netflix, ancora una volta, sembra essere il capostipite di questo movimento e tutto ciò a seguito delle ennesime eliminazioni, le quali stanno facendo chiedere agli utenti se il colosso sia oramai più interessato alla quantità invece che alla qualità.

Netflix: ancora serie cancellate, questo 2020 è da dimenticare

Tra i diversi titoli che Netflix ha deciso di eliminare, ve ne sono diversi che avevano riscosso successo anche se nuovi. Purtroppo le scelte del colosso sembrano essere irremovibili da questo punto di vista, quindi non resta che dire addio alle seguenti produzioni:

  • Away, serie eliminata dopo una sola stagione;
  • Glow, la quale termina all’improvviso e inaspettatamente;
  • Marianne, l’horror alla francese decisamente stravagante;
  • Osmosis, sci-fi che si conclude con una sola stagione;
  • Altered carbon dopo due stagioni molto seguite;
  • The dark Crystal: Age of resistance;
  • I’m not okay with this che termina con la sua unica stagione pubblicata;
  • The Society;
  • Atypical, serie tv molto seguita su Netflix che termina dopo quattro stagioni di successo;
  • Lost in space, la quale vede la sua chiusura dopo tre stagioni;
  • Spinning Out, serie tv sui pattinatori artistici che non ha avuto tempo neanche di sbocciare e che, pertanto, si conclude a seguito di una sola stagione;
  • Mindhunter, sebbene vi possano essere ancora speranze per un ritorno.