I giocatori di Minecraft che sfruttano il sistema operativo Android per le proprie partite dovrebbero iniziare a fare attenzione. Tra le applicazioni presenti nel Google Play Store infatti non sono poche quelle che potrebbero fare trovare una brutta sorpresa nel conto corrente. A dare l’allarme gli esperti di sicurezza digitale di Avast a cui sono giunte segnalazioni per la perdita anche di centinaia di dollari nell’arco di un mese.

Nello specifico poi sembra che il sistema, che definire furbetto è poco, colpisca prevalentemente proprio i giocatori del famoso videogame. Minecraft, vogliamo ricordarlo, vide la luce nel 2009; nel giro di poco tempo il videogame divenne una vera e propria moda che coinvolgeva milioni di utenti in tutto il mondo.

Minecraft: come funziona il fleeceware

 

Le applicazioni che sottraggono i soldi agli utenti di Minecraft si chiamano fleeceware; applicazioni non maligne ma che nascondo al proprio interno servizi in abbonamento. Questi abbonamenti vengono sottoscritti all’insaputa degli utenti che, alla fine del mese, si vedono addebitate somme non indifferenti. Per riuscire in questa macchinazione queste applicazioni sfruttano un periodo di prova gratuito e terminata la prova le applicazioni avviano in automatico gli abbonamenti.

Questo genere di applicazioni di solito offrono, in cambio dell’abbonamento mensile, skin per i personaggi, sfondi, e altri accessori digitali a tema Minecraft. Ad oggi Avast ha individuato sette diverse applicazioni che sfruttano questa tecnica furbetta. Per di più una volta accortisi dell’abbonamento indesiderato non sarà sufficiente disinstallare l’applicazione ma si dovrà procedere direttamente con la disdetta del servizio che altrimenti continuerà a rimanere attivo.