signal

Nel corso degli ultimi anni, WhatsApp ha raggiunto un numero di utenti davvero molto alto (2 miliardi) che non fanno altro che alzare sempre di più il suo blasone. Ciononostante, c’è comunque stato un leggero calo, questo a causa di alcune promesse fatte agli utenti circa la sicurezza dell’app che purtroppo nono sono state mantenute. Per una maggiore sicurezza molti optano per Telegram, oppure è possibile virare su un’altra soluzione che sta salendo alla ribalta nelle ultime settimane. Si tratta di Signal ed è una nuova app di messaggistica molto interessante.

Molte persone stanno incominciando ad utilizzarla. Addirittura un pezzo da novanta come Jack Dorsey (CEO di Twitter) ha deciso di installarla per comunicare con i propri contatti. La sfida a WhatsApp e Telegram è ufficialmente cominciata, ma scopriamo nel dettaglio perché Signal sta attirando numerosi utenti in tutto il mondo.

 

Signal pronta a sfondare definitivamente nel mercato delle app di messaggistica istantanea

Come accennato anche prima, molti passano a Telegram per la sicurezza che offre agli utenti. Tuttavia, l’app si annovera a quelle che hanno delle limitazioni, anche abbastanza importanti, per quanto riguarda le funzionalità. Problemi che non sono per niente presenti quando parliamo di Signal. Infatti, all’interno dell’app, possiamo trovare tutte le funzionalità che offre anche WhatsApp, come chiamate, messaggi, videochiamate e chiamate, con la sicurezza incredibile di Telegram.

Questo è dovuto principalmente ad un sistema di chiavi pubblico private altamente sofisticato che mette al sicuro qualsiasi tua conversazione, rendendola così impossibile da spiare. Infine, l’app, oltre ad offrire tutto quello di cui vi abbiamo parlato, non presenta alcun bug particolare. Dunque, quando la utilizzerete per inviare messaggi o altro, tutto dovrebbe filare liscio come l’olio.