starlink-elon-musk-velocità

Nel corso degli ultimi giorni, Elon Musk ha dato il via alla beta del suo servizio Internet Starlink, più precisamente il 26 ottobre. Come forse saprete, si tratta di un servizio satellitare basato sulla costellazione di satelliti mandati in orbita grazie ai razzi di SpaceX. Essendo una beta, l’uomo ha cercato di abbassare le aspettative in merito, ma i primi risultati stanno avendo l’effetto opposto.

Apparentemente sembra già un successo. Molti tester stanno segnalando velocità record per questo genere di connessione. Si parla di 160 megabit al secondo, ovvero una velocità superiore al 95% delle connessioni presenti attualmente negli Stati Uniti.

Su Reddit sono stati pubblicati diversi screenshot degli speed test e tra i più veloci ce n’è uno che segna una velocità di donwload pari a 174 Mbps e una di upload di 33 Mbps. La parte più sorprendente è che l’utente in questione abita in una zona rurale e una velocità del genere, normalmente, non sarebbe minimamente raggiungibile.

 

Starlink: un successo per Musk, velocità record in download e upload

È indubbiamente un successo sotto ogni punto di vista, soprattutto perché si tratta di un test beta. Il piano di Musk è di mettere in orbita diverse migliaia, si parla di 12.000 che però potrebbero raddoppiare se sarà un successo globale. Attualmente in orbita ce ne sono meno di 900, ma sono abbastanza per permettere tale prova. Il problema più grande relativo a questo piccolo numero, perlomeno in comparazione a quello che sarà il totale, è il fatto che la connessione non potrà mai essere continua, ma sono previsti delle disconnessioni frequenti.