SEAT: in arrivo la prima piattaforma dedicata alla mobilità multimodale

SEAT, nonché Sociedad Española de Automóviles de Turismo (Società spagnola di automobili da turismo) è una casa automobilistica spagnola fondata il 9 maggio 1950 dall’Instituto Nacional de Industria e da FIAT. Questa ha da poco annunciato l’arrivo della sua prima piattaforma ideata per la gestione delle flotte inerenti alla mobilità multimodale e allo sharing. Nel centro di sviluppo SEAT: CODE è avvenuta la sua creazione con l’obbiettivo di aiutare le società che lavorano soprattutto nel mondo della mobilità condivisa (anche conosciuta come sharing).

Il progetto nasce principalmente da Seat ma ha intenzione di essere compatibile con tutti i servizi di sharing esistenti che coinvolgono le auto. Non finisce di certo qui, perché data l’utilità più ampia del software, questo comprende anche realtà che operano con moto, bici e strumenti di micro mobilità come i monopattini elettrici.

 

Seat: la piattaforma dedicata allo sharing

Nel caso del servizio Seat Mò, il quale si occupa di un servizio di scooter sharing nella città di Barcellona, sta già facendo uso del software di SEAT: CODE per tenere sotto controllo la sua flotta di oltre 600 scooter elettrici. L’innovativa piattaforma offre agli utenti-consumer un’applicazione che si può scaricare dagli store di Android e Apple. Per quanto riguarda le aziende, queste avranno a disposizione un completo sistema software per geolocalizzare in tempo reale i veicoli condivisi e la gestione dei pagamenti, più il supporto da remoto per agevolare i clienti.

Un passo così grande ha reso Seat non solo produttore di autoveicoli, ma anche ideatore di software di gestione per le aziende.