Contatori

Le tasse sono un boccone indigesto per moltissime persone su tutto il territorio nazionale. Però, come tutti sanno, queste vanno obbligatoriamente pagate. Se ciò non dovesse accadere, si può andare incontro a varie problematiche, come ad esempio non avere a disposizione energia elettrica, cosa di fondamentale importanza per far funzionare un’abitazione. Per questo motivo, ci sono molte persone che cercano vari escamotage per pagare meno denaro o addirittura non pagarlo proprio attraverso delle piccole truffe. Una di queste che sta girando molto è quella che riguarda i contatori modificati. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

 

 

Contatori modificati: le ultime notizie della truffa dall’Italia

Secondo recenti notizie, ci sono stati alcuni casi nella nostra capitale e sembra che siano scattati prontamente degli arresti. Questo perché si veniva a creare la seguente situazione: molti utenti facevano uso di alcuni attrezzi per manomettere i contatori al fine di abbassare o addirittura azzerare il costo delle bollette. Acea ed Enel sembrano sapere molto a riguardo, non solo perché sono tra le aziende colpite, ma anche per un motivo che scopriremo dopo.

Dunque, come detto prima, gli utenti facevano uso di attrezzi utili per compiere la truffa, una di questi, se non il più diffuso, è il magnete. La manovra prevede il posizionamento di un magnete di grosse dimensioni sopra o affianco al contatore. Facendo così, l’apparato di misurazione rallentava i suoi giri o, in alcuni casi, li bloccava totalmente. Di conseguenza, i consumi segnalati sono nettamente minori.

Facendo riferimento agli arresti fatti nella capitale, in seguito a perquisizioni locali e personali, sono stati trovati oggetti sospetti in dotazione proprio alle aziende stesse. Da questo possiamo capire che anche le aziende sono sospettate di questi crimini, essendo quindi complici.