WhatsApp: esiste un trucco con cui vi rubano l'account, state attenti

Fidarsi è bene, non fidarsi è sempre meglio. I vecchi detti raramente si sbagliano, e spesso possono essere rapportati anche alle ultime soluzioni proposte nel mondo delle telecomunicazioni o dell’elettronica. A quanto pare WhatsApp in questi giorni starebbe ospitando, in maniera ovviamente involontaria, una nuova truffa in grado di rubare l’account alle persone.

Ci sarebbero dei truffatori in grado di chiedere il codice di verifica di un account, soprattutto durante le connessioni a WhatsApp web. In questo modo l’account sarà ufficialmente sottratto all’utente, il quale concederà tutte le sue conversazioni in un sol colpo. A mettere in luce la situazione ci ha pensato la polizia di Stato con un comunicato ufficiale che mette in guardia tutti gli utenti. In questo modo dunque tutti potranno avere l’opportunità di eliminare tale situazione dai radar di WhatsApp. Sono infatti anche tantissimi gli utenti che stanno pensando di abbandonare l’app.

 

WhatsApp, il comunicato della polizia di Stato lancia l’allarme ufficiale sul furto dei profili

Per attivare l’App di messaggistica Whatsapp sul proprio smartphone – si legge sul profilo Facebook del Commissariato di PS Online – è necessario inserire uncodice che viene inviato tramite SMS sul dispositivo. Tramite questa procedura i cybercriminali riescono a far recapitare alla vittima un SMS nel quale viene chiesto l’invio di tale codice facendo apparire come mittente il numero di telefono di un contatto presente in rubrica.
L’invio del codice permette agli stessi di poter attivare un nuovo Whatsapp su un dispositivo diverso ma riferito al numero telefonico della vittima prescelta che, di fatto, ne perde la “proprietà
”.”