blankGarmin ha lanciato nuovi smartwatch che mirano a battere l’Apple Watch. Il Venu Sq – che, come suggerisce il nome, è la variante quadrata del Venu esistente – include una serie di funzioni fitness e per il monitoraggio della salute.

Il dispositivo parte da un prezzo che ammonta a 170 euro circa. Sarà in vendita anche una versione più costosa in grado di connettersi ai servizi streaming autonomamente, senza smartphone. Garmin ha già lanciato smartwatch dalle linee più “dure”. Tuttavia, il Venu Sq – con uno schermo a colori e tasti – che forniscono le stesse funzioni del sensore di ossigeno nel sangue del nuovo Apple Watch Series 6 – sembra puntare esattamente a scontrarsi con il dispositivo indossabile di Apple.

Smartwatch Garmin: arriva Venu Sq per battere la Series 6 di Apple

Apple ha lanciato il suo nuovo Apple Watch Series 6 la scorsa settimana, con il sensore di ossigeno nel sangue tra le funzionalità più attese. Sebbene la società sia stata in qualche modo criticata per la forma quadrata ma arrotondata dell’orologio quando è stato rilasciato per la prima volta, molte aziende stanno adottando lo stesso design per i propri dispositivi.

Il nuovo Venu Sq include anche il GPS per corsa e altre attività, un display a colori, una batteria che può durare fino a sei giorni se utilizzato come smartwatch, nonché il sensore per rilevare ossigeno nel sangue. Include anche molti parametri, tra cui strumenti che tengono traccia della frequenza con cui chi lo indossa respira, della velocità con cui batte il cuore, del ciclo mestruale e di quando una persona può essere sottoposta a forti sollecitazioni.

Le informazioni raccolte dal dispositivo sono inviate all’app Garmin Connect, la stessa colpita da malfunzionamenti a luglio. Il lancio del nuovo Venu Sq segue l’annuncio dell’azienda del Forerunner 745, uno smartwatch più costoso adatto alla corsa e al triathlon.