aggiornamento WhatsApp ottobreLiberarsi dalla dipendenza di WhatsApp è praticamente impossibile. Ogni genere di contatto ha come punto di origine e di fine la nota applicazione della software house di Menlo Park. Nonostante le critiche e la netta supremazia del nuovo rivale è da incoscienti non considerare il nuovo aggiornamento scoperto dopo l’analisi della Beta 2.20.200.10 scoperta nel Google Play Store. Ecco quali sono le importanti novità segnalate.

 

Aggiornamento WhatsApp: le novità erano attese da tanto, finalmente ci siamo quasi

Nella versione WhatsApp Android intravista in anteprima si scopre l’esistenza di una funzionalità del tutto nuova che applica alcuni accorgimenti in tema sicurezza. Pare che il prossimo step per incentivare la privacy possa passare per l’uso dell’impronta digitale in fase di autenticazione con WhatsApp Web. Una funzione che servirà per mettere al riparo le chat da occhi fin troppo indiscreti. Infatti basta lasciare aperto un PC per essere spiati .A breve tutto questo potrebbe finire.

Fino a questo momento è bastato inquadrare il codice QR per stabilire un accoppiamento tra dispositivo mobile e laptop o computer Desktop. In tale frangente una mancata disconnessione manuale dall’account genera un rischio spionaggio piuttosto importante, specie se il PC non dispone di password robusta. Lo spione potrebbe continuare a vedere cosa si digita e si inoltra in tempo reale per tutte le chat ed i gruppi.

La scoperta portata alla luce dal team di WaBetaInfo riaccende l’entusiasmo per l’incentivo alla privacy che tutti e due i miliardi di utenti meritano nell’uso dell’applicazione. Si sperimenta l’uso dei fattori biometrici e la creazione di una nuova sessione nel browser e nell’applicazione ufficiale standalone.

Si tratta di una Beta, motivo per cui potrebbe servire tempo. Ci si trova alla fase di sperimentazione con una data ancora da definire per il rilascio dell’atteso update WhatsApp. Ulteriori info attraverso il nostro sito.