Glow Up, Baby, Glow: le serie televisive tutte al femminile (o quasi)

Netflix, il colosso americano nato dalle menti geniali di Reed Hastings e Marc Randolph il 29 agosto 1997 a Scotts Valley, offre una selezione di film, cartoni animati e serie tv adatti a tutte le età e ad ogni tipo di richiesta. Questa ha da poco sfornato “The Amazing Spider-Man 2”, “Sto pensando di finirla qui”,  “La babysitter Killer Queen”, “The Terminal”, “Le strade del male”, “Django Unchained” ,“Enola Holmes” serie TV come “Il Giovane Wallander”, “Away”, “My Octopus Teacher”, “Julie and The Phantoms “, ” La Duchessa”, “Baby” (terza stagione), “Jurassic World: Camp Cretaceous”, “Ratched”, “Jack Whitehall: Travels with my father ” e “Le regole del delitto perfetto”. Ma cosa ne sarà delle serie televisive come Glow Up, Baby, Glow?

 

Glow Up, Baby, Glow: le nuove stagioni delle serie tv ci saranno o no?

Eccole qui, le serie televisive più luminose dell’elenco tornano a brillare e a far brillare i loro protagonisti. Partendo dalla successione di episodi approdata sulla piattaforma tre giorni fa (il 16 settembre del 2020) Baby ha lasciato parlare di sé con questa nuova e ultima stagione. Essa aveva in mente di chiudere un lungo percorso con un finale a dir poco scoppiettante: a partire dalla colonna sonora “Maleducata” realizzata da Achille Lauro, alla presenza di figli d’arte all’interno del cast come Anna Lou Castoldi (figlia di Morgan e Asia Argento). Baby 3 ci lascerà sconvolti.

Glow invece è approdata su Netflix un anno fa nell’agosto del 2019. La commedia realizzata da Liz Flahive e Carly Mensch e prodotta da Jenji Kohan, dopo il debutto della seconda stagione è stata rinnovata per una terza a solo due mesi di distanza. Che ne sarà però della quarta parte? Attendiamo notizie sulla vita delle Wrestler più intraprendenti di tutti i tempi.

Infine vediamo la folle e creativa sequenza di episodi narrante la grande competizione di make up artist uniti dallo stesso obbiettivo: diventare dei truccatori di fama internazionale. Con i suoi mille colori, difficoltà e l’ironia, la serie Glow Up non ha più fatto ritorno con una terza sfida. Chissà se prima o poi ci stupirà.