Google ha finalmente rilasciato l’ultima versione del suo sistema operativo dedicato ai dispositivi mobile. Le novità introdotte con Android 11 riguardano – essenzialmente – tre grandi categorie: quella delle conversazioni, quella della privacy e quella relativa ai controlli.

Android 11, le novità in breve (molto in breve…)

Volendo riassumere brevemente le principali novità di Android 11 (poiché non è l’intento di questo articolo, rimandiamo piuttosto all’articolo dedicato), citiamo anzitutto la nuova sezione Conversazioni che comparirà nel menù dedicato alle notifiche. Questa sezione raggruppa tutte le notifiche relative ad app di messaggistica e conversazioni, appunto, e debuttano le bolle flottanti. Quelle in stile Facebook, per intenderci.

Le nuove funzionalità relative alla Privacy e alla sicurezza dei dati personali renderanno possibile un maggiore e più efficace controllo sui permessi e sulle informazioni sensibili per le quali le app ed i servizi chiedono l’accesso. Ad esempio, sarà possibile permettere ad una determinata applicazione di accedere alla fotocamera o al microfono una sola volta, tutte le volte che l’app viene utilizzata o rifiutare del tutto.

Semplificato anche l’accesso ed il controllo dei dispositivi della smart home, attraverso i Controlli Dispositivo.

OPPO annuncia il lancio della sua nuova ColorOS 11

Per quanto tutto questo possa essere interessante ed entusiasmante, parlare nello specifico ed approfonditamente delle novità introdotte con Android 11 non è ciò che faremo in questo articolo. Piuttosto, vorremmo darvi un’altra notizia altrettanto interessante – probabilmente molto di più per i possessori di uno smartphone OPPO o prossimi acquirenti. Il colosso cinese, infatti, ha presentato la versione beta pubblica di ColorOS 11 e ne ha annunciato il lancio globale.

La nuova versione del sistema operativo basata su Android 11 sarà presentata il prossimo 15 settembre, nel corso di un evento virtuale in cui OPPO rivelerà le nuove caratteristiche e funzionalità introdotte. Quel giorno sapremo anche qual è il piano di lancio per gli utenti OPPO e, soprattutto, quali sono gli smartphone compatibili e aggiornabili.