vishing

Il settore della telefonia, grazie alle molteplici aziende presenti, risulta essere in assoluto uno tra i più variegati di sempre. Ad oggi, di fatto, sono molteplici i provider che offrono i propri servizi sia su rete fissa che su rete mobile.

Ciononostante, però, negli ultimi anni quest’ultimo ha preso una brutta piega tant’è che, ad oggi, sono in costante aumento i malintenzionati che sfruttano le distrazioni degli utenti meno esperti per effettuare degli attacchi e trarne profitto. Spesso, quindi, questi attacchi avvengono attraverso pubblicità aggressive, messaggi phishing oppure chiamate fittizie.

Di recente, infatti, si è registrato un tremendo aumento delle truffe telefoniche che, giorno dopo giorno, colpiscono sempre più utenti in ogni angolo del pianeta. Le truffe, quindi, avvengono principalmente attraverso il metodo del phishing che, purtroppo, si è evoluto in diverse forme, come ad esempio il Vishing. Scopriamo di seguito di cosa di tratta e come difendersi.

Vishing: attenzione alla nuova truffa, ecco come difendersi

Il Vishing, nome derivato dalla macro categoria di truffe phishing, è una nuova modalità di truffa che ha l’obbiettivo di ottenere in maniera illecita password e codici di accesso per intrufolarsi nelle pagine di Home Banking degli utenti colpiti.

Quest’ultimo, quindi, agisce proprio come il phishing ma sfrutta una modalità completamente diversa. Nel caso del Vishing, infatti, gli attacchi avvengono attraverso chiamate fittizie provenienti da finte aziende. I truffatori, quindi, cercano di instaurare un discorso ingannevole e, attraverso escamotage e domande ingannevoli, puntano ad ottenere quante più informazioni personali possibili. 

Il fine ultimo, quindi, è quello di impadronirsi dei dati sensibili dell’utente per poi prosciugare l’intero conto corrente di quest’ultimo. Il consiglio, quindi, è quello di evitare qualsiasi chiamata ambigua proveniente da numeri sconosciuti ma, soprattutto, evitare di fornire informazioni sulla propria persona a sconosciuti.