windows-xp-10-microsoft-pc-utenti-

Lanciato per la prima volta nel 2001, il sistema operativo Windows XP di Microsoft è ancora vivo e vegeto sui PC di alcuni utenti, secondo i dati di NetMarketShare. A partire dal mese scorso, l’1,26% di tutti i laptop e computer desktop in tutto il mondo utilizzava ancora il sistema operativoi. Questa è una percentuale maggiore rispetto ai sistemi operativi molto più recenti Windows 8 (0,57%), ChromeOS (0,42%) e Windows Vista (0,12%).

Windows XP ha ufficialmente raggiunto la fine del ciclo di vita il 14 aprile 2014, il che significa che Microsoft non fornisce importanti aggiornamenti tecnici e di sicurezza per il sistema operativo da più di sei anni.

Windows XP è utilizzato su circa 25 milioni di PC

Le stime suggeriscono che ora ci sono più di due miliardi di computer in circolazione in tutto il mondo. Se accurato, ciò significherebbe che 25,2 milioni di PC continuano a girare su Windows XP. Windows 10, nel frattempo, è ora in uso su oltre il 60% di tutti i computer in tutto il mondo, rispetto a poco più del 50% di dodici mesi fa.

Le cifre evidenziano il persistente dominio del mercato di Microsoft, nonostante l’alto profilo dei computer Apple Mac. Il più vicino rivale non Microsoft per quota di mercato è Mac OS X 10.15 con il 3,49%, seguito da Mac OS X 10.14 (2,96%) e 10,13 (1,44%).

L’aumento strisciante di Windows 10 rispecchia un calo equivalente della percentuale di macchine che eseguono Windows 7, che è scesa dal 31,53% al 22,31% nel corso dell’ultimo anno. Dato che Windows 7 ha raggiunto la fine del ciclo di vita a gennaio, è importante che gli utenti eseguano l’aggiornamento al nuovo sistema operativo Microsoft per proteggersi dalle vulnerabilità senza patch.

Con la certezza che Microsoft non fornirà più patch di sicurezza per sistemi operativi obsoleti, i criminali informatici possono dedicare risorse allo sviluppo di malware progettato specificamente per sfruttare i difetti più vecchi. Dato il numero significativo di computer che ancora girano su sistemi operativi non supportati, la portata potenziale degli attacchi rimane significativa.