whatsapp trucchi

Tanti cambiamenti interesseranno WhatsApp da qui alle prossime settimane. Gli sviluppatori del servizio, ad esempio, a breve sperimenteranno la nuova funzione WhatsApp Pay. Attraverso questo sistema sarà possibile inviare soldi ai propri amici ed ai propri contatti della rubrica direttamente attraverso le conversazioni.

WhatsApp, ritorna la fake news dei profili a pagamento

Per molti annunci ed indiscrezioni vere, ci sono anche tante finte notizie relative ai futuri sviluppi di WhatsApp. Ad esempio, nelle scorse settimane si è tornato a parlare con insistenza dei famosi account a pagamento. Ora attraverso le catene, ora attraverso dei semplici messaggi spam, la profezia di un ritorno al passato per WhatsApp intimorisce molti utenti.

Chi è attivo su WhatsApp da anni si ricorderà con precisione dei tempi in cui la piattaforma di messaggistica chiedeva agli utenti il pagamento di una quota annua dal valore di pochi centesimi. Questa spesa, seppur minima, era molto invisa agli iscritti della chat.

La norma sui pagamenti è cambiata da quando WhatsApp è divenuta parte integrante della galassia Facebook. Al netto delle varie indiscrezioni, le cose non cambieranno nel futuro prossimo. Tutte le notizie che riportano evidenze diverse dai profili gratuiti devono essere bollate come fake news.

L’attenzione degli utenti, quando ci si imbatte in questo genere di messaggi, deve essere doppia. Dietro tale fake news potrebbe infatti nascondersi un tentativo di phishing. Con l’esca del messaggio intimidatorio circa i profili a pagamento, i malintenzionati della rete cercano di rubare informazioni personali agli utenti. Il consiglio, ancora una volta, è quello di eliminare sedutastante ogni messaggio sospetto.