SpaceXContinua il percorso di crescita di SpaceX per il suo servizio internet Starlink; sono partiti i primi betatest su latenza di connessione e velocità di navigazione. Starlink è il progetto di Elon Musk per creare una rete di satelliti in orbita intorno a la Terra per garantire la navigazione internet in tutto il mondo, anche nelle zone meno raggiungibili dalle reti tradizionali.

Il progetto ha già mandato in orbita circa 600 satelliti, chiamati cubesat, che lavorano in coordinazione con i trasmettitori di terra; tuttavia il numero di satelliti non ha neanche raggiunto la metà di quelli previsti dal progetto che, a pieno regime, dovrebbe raggiungere i 1’200 dispositivi. Un progetto tanto ambizioso prevede una spesa di circa 10 miliardi di dollari.

SpaceX: i primi test sulla velocità di Starlink

 

I primi test sulla velocità di navigazione parlano di una forbice che oscilla tra gli 11 Mbps e i 60 Mbps mentre per quanto riguarda la latenza dovrebbe essere stato registrato un ping tra i 31 ms e i 94 ms. A fronte di una velocità di navigazione più che accettabile la latenza risulta ancora troppo incisiva. Va tuttavia tenuto in considerazione più di un fattore; in primis si tratta ancora di test, inoltre la rete Starlink non è neanche a metà della sua completezza.

A commentare i risultati dei test lo stesso Elon Musk: “Puntiamo a una latenza inferiore a 20 millisecondi, in modo che si possa giocare a un videogioco a risposta rapida a un livello competitivo“. Non resta dunque che attendere il prossimo step di questo nuova tecnologia per la connessione inerente che potrebbe rivoluzionare la navigazione.