Wifi GratisWiFi Italia non è più segreto. Il progetto partito quale iniziativa locale per i Comuni colpiti dal sisma di Amatrice del 2016 e per quelli con meno di 2.000 abitanti si estende ora ad altre amministrazioni oltre che ad ospedali e luoghi pubblici in cui è possibile navigare Gratis in maniera illimitata. Chi ha uno smartphone o un tablet non deve fare altro che scaricare la nuova app dal Play Store o dall’app store, creare un account e collegarsi alla rete senza fili.

Con Piazza WiFi Italia si colma di fatto il gap generazionale contratto a livello digitale con gli altri Paesi Europei. L’Italia passa da fanalino di coda del processo di digitalizzazione a capostipite di un progetto valoroso promosso dal Ministero per lo Sviluppo Economico. Incaricata dello sviluppo tecnico – logico dell’infrastruttura è Infratel S.p.A. che aggiorna la lista completa dei Comuni in cui è possibile connettersi senza vincoli o costi nascosti.

 

WiFi Gratis in Italia grazie a MISE ed Infratel: lista aggiornata

Il MISE ha messo in atto un fondo perduto a favore delle amministrazioni che possono aggiudicarsi il diritto di fornire Internet Gratis ai cittadini ed ai turisti in viaggio. A questo indirizzo si scopre quali sono, tra gli 8.500 Comuni, quelli che si sono aggiudicati i fondi necessari.

L’utente è chiamato in causa soltanto solo nel momento in cui è necessario creare il profilo. Basta cercare l’app sul proprio store ed autenticarsi per navigare senza limiti di tempo e di spazio fino a 30 Mbps.

Nel frattempo i lavori continuano a giorno dopo giorno si estende la portata di un progetto che in quest’ultimo mese ha incluso anche 40 Comuni con riserva pronti ad accedere al sistema in caso di rinuncia da parte degli aventi diritto.