nvidia-arm-processori-schede-video-rtx-geforce

La scorsa settimana è emerso che SoftBank potrebbe tentare di vendere la società di progettazione di chipset, ARM e, secondo un nuovo rapporto di Bloomberg, Nvidia potrebbe essere interessata. A quanto pare, Nvidia ha contattato ARM per provare a finalizzare un accordo con la società di Cambridge.

Nulla è stato confermato, e resta da vedere se ARM è interessata all’offerta di Nvidia. Sebbene le voci abbiano indicato che Samsung o Apple potrebbero essere interessate, gli analisti dubitano di entrambe le possibilità per diversi motivi chiave.

Nvidia potrebbe tentare di acquisire la società ARM

È giusto sottolineare che Nvidia ha già i suoi prodotti basati su ARM, incluso il chipset che alimenta i dispositivi Nintendo Switch e Nvidia Shield. Tuttavia, a parte un leggero aggiornamento, non ha rilasciato alcun nuovo chipset ARM da un po ‘di tempo.

In ogni caso, poiché i prodotti ARM sono parte integrante del mercato della telefonia mobile, qualsiasi acquisizione dovrebbe essere oggetto di un intenso controllo da parte dei regolatori.

Indipendentemente da ciò, se il potenziale per un’acquisizione di ARM da parte di NVIDIA è più di una semplice voce, potrebbe ridisegnare il panorama dei semiconduttori su larga scala. Ciò permetterebbe anche ad NVIDIA di evolversi come società di soluzioni e tecnologia di semiconduttori.

Nel frattempo, nel mese di maggio, la società ha presentato al mondo la prima GPU Ampere destinata a scopi scientifici e industriali. La GPU A100 è un chip da 7 nanometri che contiene ben 54 miliardi di transistor. Questa nuova tecnologia fa ben sperare ai videogiocatori per le prossime schede video NVIDIA RTX 3000 che potrebbero essere rilasciate nel mese di settembre.