boeing

Inutile negare come l’emergenza Coronavirus che pian piano ci apprestiamo a lasciarci alle spalle ha stravolto letteralmente i normali equilibri mondiali, molte delle routine che prima ci circondavano infatti, hanno visto una nota di arresto pressochè totale per far fronte all’aumento incontrollato dei contagi.

A risentirne sono stati tutti ovviamente, tra cui in particolare il mercato dei viaggi in aereo, infatti a causa della chiusura totale delle frontiere e del blocco degli spostamenti, il mondo dei viaggi per via aerea ha visto un azzeramento totale delle prenotazioni e dei voli, picco negativo che secondo le stime svanirà tra ben 5 anni.

Tutto ciò a quanto pare ha avuto un effetto catalizzante nei confronti di un addio inevitabile, stiamo parlando di quello ai colossi che per anni hanno solcato il cielo, ovvero i Boeing 747 e gli Airbus 380, dei velieri che univano delle dimensioni imponenti ad una capacità di carico passeggeri incredibili.

L’anticipo di un addio inevitabile

Stando alle ultime analisi, questa situazione di emergenza non ha fatto altro che accelerare i tempi di un addio che però era comunque inevitabile, infatti negli ultimi tempo questi colossi dei cieli stavano vedendo un calo dell’utenza tale che per le varie compagnie aeree adoperarli stava diventando uno svantaggio economico.

Questi mostri infatti per poter risultare economicamente vantaggiosi necessitavano di un carico passeggeri quasi completo, evento che con l’aumento dei voli intercontinentali tramite aerei piccoli stava diventando più unico che raro, cosa che col tempo ha portato ben il 91% dei 747 e addirittura il 97% degli Airbus 380 a finire parcheggiati in qualche aeroporto nel mondo.

L’emergenza non ha fatto altro che accelerare i tempi, infatti secondo le analisi le varie compagnie starebbero spingendo verso la direzione di aerei più piccoli e a 2 motori, decisamente più versatili e sopratutto più elastici da un punto di vista economico.

Prepariamoci quindi a salutare gli antichi velieri giganti dei cieli, essi infatti diventeranno uno spettacolo raro da veder volare.