WhatsApp: un buono da 500 euro per i clienti ESSELUNGA, ecco cosa succede

Il periodo che ha visto tutti gli italiani rinchiusi in casa, ha sicuramente valorizzato ancor di più WhatsApp. La nota applicazione di messaggistica istantanea è riuscita a tenere in contatto le persone anche a grande distanza. Questo però non ha bloccato i vari fenomeni che continuano comunque a gettare fango sulla nota piattaforma.

Le truffe hanno continuato a farsi vedere, anche se a rubare la scena sarebbero state le finte concessioni in favore degli utenti. Una di queste avrebbe addirittura tirato in ballo la nota catena di casa Esselunga, che avrebbe dunque preferito venir fuori con un comunicato. Si è parlato infatti di un buono dal valore di 500 € per tutti i clienti in maniera gratuita. Ovviamente non c’era nulla di vero, se non alcuni tranelli dietro.

 

WhatsApp, Esselunga arriva a spiegare a tutti gli utenti che il buono da 500 € non esiste: state attenti

“Segnaliamo che negli ultimi giorni sono pervenute numerose segnalazioni circa la ricezione di messaggi che promettono falsi buoni spesa. Ti ricordiamo che l’invio di tali messaggi esula da ogni possibile forma di controllo da parte di Esselunga e che eventuali concorsi o operazioni a premi promossi da Esselunga vengono diffusi esclusivamente attraverso i canali ufficiali dell’azienda.”

“Noti anche come phishing, sono sempre più diffusi e mirano a rubare informazioni o addirittura denaro. Spesso il messaggio contiene l’invito a cliccare su un link che rimanda a un sito creato al solo scopo di carpire informazioni personali. A volte possono essere richieste false autorizzazioni al trattamento dei dati personali inseriti o l’invito a richiedere un fantomatico premio: tali richieste in realtà attivano l’adesione a servizi a pagamento non richiesti”.