Google, Pixel 4a, Pixel, Android 11

La storia del Pixel 4a è molto particolare. Il device di Google non è ancora stato presentato ufficialmente, ma se ne parla ormai da mesi. Lo smartphone avrebbe dovuto debuttare durante il Google I/O 2020, ma l’evento è stato cancellato a causa del Coronavirus.

Da allora, si sono susseguiti rumor e indizi sul device ma senza alcun risultato effettivo. Lo smartphone è ancora nel limbo e Google non fornisce alcun dettaglio. Per questo motivo, possiamo solo affidarci alle indiscrezioni per provare a dare una data di uscita al device.

Stando al Tweet di Jon Prosser, fondatore di Front Page Tech, Google aveva fissato la data di presentazione di Pixel 4a per il 13 luglio. Tuttavia il lancio sembra posticipato al 22 ottobre, con un salto di quasi tre mesi.

Quanta confusione per Google e per il Pixel 4a

Provando a fare chiarezza, grazie anche ad alcuni dettagli emersi in seguito, la situazione sembra meno complicata di quanto sembra. Google dovrebbe tenere effettivamente l’evento di presentazione per il Pixel 4a il 13 luglio. Tuttavia questo keynote sarà puramente dimostrativo in quanto il device non sarà commercializzato per la vendita.

Per poter acquistare il device bisognerà aspettare il 22 ottobre. A causa di problemi di fornitura, sembra che sarà disponibile solo la colorazione “Just Black” mentre la “Barely Blue” è sparita dal sistema.

In tutto questo, a farne le spese sarà anche Pixel 5. La presentazione del device infatti slitterà a novembre per lasciare spazio al Pixel 4a. Inoltre, sembra che non ci sarà una versione XL del Googlefonino. Non resta che attendere ancora qualche settimana per avere maggiori dettagli in merito.