twitter-fake-news-social-network

Twitter ha deciso di sperimentare un nuovo modo per fermare le Fake News. Negli ultimi giorni il social si è visto molto attivo nel tentativo di mettere un freno a questa piaga anche andando a scontrarsi con il Presidente degli Stati Uniti. Sicuramente una delle figure più potenti al mondo, ma il suo uso del social ha indispettito il proprietario tanto che ha voluto metterci una pezza.

Come intende cercare di bloccare l’avanza di queste notizie? Semplicemente invitando chiunque a cercare di condividere un articolo a leggerlo prima. Il discorso è legato ai titoli che ormai sono fatti più per attrarre il lettore che rispecchiare la realtà dei fatti, anche rispetto al contenuto stesso dell’articolo.

Proprio per questo d’ora in poi prima di poterne condividerne uno, uscirà un prompt che suggerirà all’utente di leggerlo con attenzione. L’idea è comunque anche di spingere le discussioni che avvengono sul social verso lidi più produttivi e meno distruttivi. Questo test è già approdato ad alcuni utenti Android.

 

Twitter, i social network e le Fake News

Le Fake News esistono da quando l’uomo esiste, ma negli ultimi anni il loro utilizzo è aumentato esponenzialmente. I social e internet hanno facilitato la condivisione di quest’ultimi e la possibilità di monetizzare ha ovviamente spinto molti verso una carriera non esattamente pulita. Gli sviluppatori e i dirigenti dei vari social network ci stanno provando in tutti i modi a rendere più difficile questa diffusione a macchia d’olio, ma si tratta di una lavoro veramente complicato. Non gli si può dire che non ci stanno provando.