samsung-galaxy-note-20-ultra

Anche quest’anno la serie Galaxy Note 20 sarà caratterizzata dalla presenza di un gran numero di modelli, un trend iniziato l’anno scorso. Quali modelli Samsung abbia intenzione di presentare non è certo, ma la certificazione Bluetooth ha rilevato il fatto che ci sarà la versione Ultra, la quale si affiancherà ai Galaxy Note 20 base e Plus.

In realtà era già comparsa il mese scorso in un benchmark, ma si riteneva che fosse la variante Plus. Così non era. Il nome in codice SM-N986U fa riferimento alla versione Ultra. In ogni caso, anche la certificazione rivela specifiche che insieme al precedente benchmark dipingono un bel quadretto.

 

Samsung Galaxy Note 20 Ultra

Nel caso della versione comparsa tramite Geekbench, il dispositivo è alimentato da uno Snapdragon 865+, una versione leggermente migliorata dell’attuale chip top di gamma di Qualcomm che offre velocità di clock massima di 3,09 GHz. Detto questo, si sa che in altri mercati arriverà con a bordo l’Exynos 922 della stessa Samsung. Per quanto riguarda la batteria, il taglio non è conosciuto, ma la certificazione 3C ha indicato una tecnologia di ricarica rapida da 25W.

blank

Per quanto riguarda il display, si vocifera di un pannello Infinity-O Super AMOLED da 6,9 pollici e con una frequenza di aggiornamento 120Hz; la risoluzione dovrebbe essere QHD+. In supporto al processore stesso potrebbe essere fino a 16 GB di RAM mentre la ROM dovrebbe essere 512 GB nativa.

Il comparto fotografico sarà da rimanere a bocca aperta, con una fotocamera selfie da 40 MP e un sensore principale posteriore da 108 MP. Quest’ultimo sarà affiancato da un ultrawide da 12 MP, un teleobiettivo da 13 MP e altri sensori. Dovrebbe venir presentato ad agosto insieme agli altri modelli.