dieselIl motore diesel distrugge completamente l’elettrico, nonostante tutti gli sforzi profusi nel corso degli ultimi mesi, la maggior parte della popolazione continua ad amarlo incondizionatamente e continuerà ad acquistarlo per molto tempo ancora.

Il cambiamento ci deve assolutamente essere, siamo giunti al fatidico “punto di non ritorno” in cui dobbiamo fare qualcosa per invertire una pericolosa tendenza. L’inquinamento è fuori controllo, tutti noi siamo chiamati ad un piccolo sforzo per ridurre le emissioni, consapevolmente che l’acquisto di un’automobile elettrica rappresenti una piccola goccia in un oceano di cose da cambiare.

Nonostante questa premessa, una recente statistica ha effettivamente dimostrato che al giorno d’oggi gli utenti preferiscono ancora il motore diesel all’elettrico, le motivazioni più comuni sono le seguenti.

 

Diesel contro Elettrico: gli utenti non cambiano assolutamente idea

  • Prezzo iniziale – l’automobile elettrica al giorno d’oggi ha un costo ancora maggiore del corrispettivo diesel, sebbene comunque i prezzi siano fortemente in ribasso rispetto al passato.
  • Tempi di ricarica/rifornimento – discriminante fondamentale riguarda il tempo necessario per fare rifornimento, in un mondo in cui tutti “vanno di corsa”, è impensabile per alcuni dover interrompere il proprio viaggio ed attendere almeno 30 minuti prima di poterlo riprendere.
  • Capacità delle batterie – i produttori stanno incrementando sempre di più i raggi d’azione delle batterie, ma nonostante questo ancora oggi non riescono a superare i 300/400km, niente in confronto ai 700km di un motore diesel.
  • Diffusione delle colonnine di ricarica – le aziende stanno compiendo enormi passi in avanti nel tentativo di soddisfare una richiesta sempre maggiore, ma si teme possa essere ancora insufficiente, se paragonato alla richiesta.