amazon-ruba-spary-peperoncino

Le proteste negli Stati Uniti si fanno sempre più intense e pericolose. Moltissime città sono letteralmente sotto assedio dai manifestanti tanto che è stata mobilitata la guardia nazionale. È mentre il paese va fuoco, Amazon ci guadagna. A questo giro sono i prodotti per l’autodifesa che vanno a ruba, principalmente gli spray al peperoncino.

Amazon è la piattaforma di e-commerce più usata al mondo, una creazione di Jeff Bezos. Visto come torna utile ogni volta che succede qualcosa, non ci si stupisce nel sapere che quest’uomo potrebbe diventare il primo trilionario nel giro di pochi anni.

Come abbiamo visto durante l’emergenza Covid-19, la piattaforma in questione diventa il luogo più facile e sicuro per rimediare il necessario. In questo caso, come detto, si tratta di prodotti pensati per difendersi, ma allo stesso attaccare, come gli spray al peperoncino, gli stessi, anche se meno potenti, usati dalla polizia.

 

Amazon: un successo a prescindere dagli avvenimenti

Se si sbircia al sito che fa riferimento alla piattaforma statunitense, sotto questo tipo di prodotti si possono leggere commenti che fanno ben intendere come saranno usati. “Put the cops down when they mess with you” che possiamo tradurre con “Abbatti i poliziotti quando ti danno fastidio”.

In generale, anche altri siti stanno vedendo un traffico molto incentrato su questi avvenimenti. Sui vari social, oltre a essere usati per riportare gli avvenimenti in tempi reali, vengono usati per scambiarsi opinioni e consigli su come affrontare al meglio le rivolte violente, una situazione che ormai vede schierate più parti e non prescinde più dai soli manifestanti in protesta.