Iliad

In questo mese di maggio Iliad ha compiuto il suo secondo anno di vita nel nostro paese. Il gestore francese, come oramai accertato anche dagli addetti ai lavori più scettici, rappresenta una realtà della telefonia italiana. Con un bacino di quasi sei milioni di abbonati, la compagnia può sfidare a viso aperto TIM, Vodafone e WindTre.

 

Iliad, la mancanza di questo servizio non sfugge ai clienti

A dettare il successo di Iliad in Italia ci sono ovviamente le promozioni low cost. Grazie a ricaricabili come la Giga 50, il provider offre a tutti i suoi nuovi clienti la possibilità di attivare un pacchetto ricco di consumi a costi contenuti.

Nelle ultime settimane è però emersa, proprio dalle segnalazioni di alcuni clienti, una particolare criticità di Iliad. Rispettando la natura del vincolo tra ricaricabile e profilo, gli utenti ancora oggi non possono beneficiare del servizio per il cambio tariffa. 

Ne emerge una conseguenza pratica. Tutti coloro che hanno attivato in passato due offerte come Giga 30, Giga 40, oggi non possono cambiare la ricaricabile con la più conveniente Giga 50. Tutto ciò a discapito anche di una promessa sul servizio di cambio tariffa, fatta due anni fa dagli stessi dirigenti di Iliad.

Stante le cose, quindi, i clienti che non hanno Giga 50, per attivare tale iniziativa devono soltanto impegnarsi all’attivazione di una nuova rete ed all’utilizzo di una nuova SIM.

I canali social, proprio in questi giorni, sono bombardati di richieste sul cambio tariffa. Gli appelli del pubblico potrebbero essere accolti entro i prossimi mesi.