samsung-pay-carta-debito

Ormai sembra un trend quello di buttarsi sulle carte di credito fisiche tanto che dopo Apple ha fatto da apripista, ecco che anche Huawei a seguito e ora toccherebbe a Samsung, un prodotto da associare tranquillamente a Samsung Pay; un connubio ormai ovvio che arriva dopo 5 anni l’arrivo del servizio di pagamento. L’arrivo è previsto per quest’estate.

In realtà quella del colosso sudcoreano non sarà un carta di credito, bensì una di debito, una netta differenza rispetto agli altri due nomi. La collaborazione per portare questo prodotto sul mercato è stata fatta con SoFi che non è altro che una società specializzata in tecnologie finanziarie della California; normalmente si occupa prevalentemente di prestiti studenteschi.

 

Samsung Pay, una carta di debito

Le parole del colosso: “Ora più che mai, le persone contano sulla tecnologia per aiutarli a effettuare pagamenti senza contatto, fare acquisti e gestire le proprie finanze senza uscire di casa. Samsung è qui per aiutarti. La nostra missione è semplificare la vita di tutti i giorni in modo che tu possa concentrarti su ciò che è più importante.”

Del prodotto in sé non si conosce niente, ma è solo una prova che vede queste società espandersi sempre di più. Apple, Huawei e Samsung sono tre colossi, difficilmente si potrebbe vedere anche Xiaomi o OnePlus proporre qualcosa del genere. Un altro nome però c’è, Google, che dopo il suo sistema di pagamento, Google Pay, starebbe pensando di proporre una carta fisica. Un’evoluzione del mercato interessante e sarebbe bello sapere se Apple ha solo anticipato tutti o ha dato l’idea agli altri?