internet down Coronavirus

Al giorno d’oggi una connessione a internet è pressoché un must onnipresente in ogni salotto delle varie abitazioni, questa viene garantita da una connessione ADSL che sfrutta una rete telefonica oppure tramite un modem che adopera una SIM con connessione 4G o 5G.

Queste ultime rappresentano le classiche modalità per poter fruire di una connessione a internet, dal momento che garantiscono prestazioni in termini di velocità davvero ottime e prezzi sostanzialmente convenienti.

Non sempre però è possibile poter godere di queste possibilità, infatti nonostante il mondo attuale abbia nel proprio DNA la tecnologia, tutt’ora persistono delle zone geografiche, anche nei paesi industrializzati, non raggiunte da copertura ADSL o 4G/5G.

Ecco dunque che in soluzione di queste possibili problematiche ci viene incontro una tipologia di rete non molto presa in considerazione ma in grado di ovviare al problema e offrire delle prestazioni soddisfacenti, parliamo di Internet per via Satellitare.

Ecco come funziona

La rete satellitare basa il proprio funzionamento su 3 componenti fisiche basilari e necessarie, ovvero il satellite, il NOC (Network Operation Center) e l’antenna di casa connessa al modem.

Il funzionamento non è molto complesso in realtà, infatti abbiamo un satellite in orbita a circa 36.000km di altezza che si occupa di ricevere le richieste da parte dell’antenna di casa, la quale rimane in costante collegamento con il satellite.

Una volta ricevute le richieste esso le instrada al NOC che assolve al compito di collegamento tra il satellite e la rete internet globale, quindi non solo riceve, ma veicola informazioni e pacchetti dati ricevuti in risposta al satellite che li invierà all’utente collegato.

Quindi in tutto questo meccanismo il satellite non fa altro che da sponda per il segnale, sia in ingresso che in uscita, inviando tutto tramite onde elettromagnetiche nella banda Ka.

Tutto questo permette di avere una copertura pressoché totale, dal momento che la copertura satellitare arriva in ogni punto del globo, però espone ad un unico problema, ovvero la latenza, dal momento che un segnale inviato, dovrebbe viaggiare per almeno 72.000km per arrivare e altrettanti per tornare, fattore che quindi aumenta i tempi di latenza, rendendo quindi internet via satellite non la prima scelta se siete dei videogiocatori accaniti.

Se invece non necessitate di tempi di latenza pressoché bassi e siete in una zona che non è coperta da una connessione standard, Internet via Satellite potrebbe risultare una scelta papabile per soddisfare i vostri bisogni.