Truffa azzera-credito: Le Iene spiegano come funziona l'inganno

E’ mai successo anche a voi ultimamente di trovarvi una chiamata senza risposta da un numero estero che non conoscete? In Italia è boom di telefonate-truffa, con un semplice squillo che prosciuga il credito.

Si chiama Ping Call, chiamata con rimbalzo. Gli utenti si ritrovano praticamente una chiamata persa, la quale spesso arriva dal Regno Unito o magari da altri paesi di origine francese. A far partire la chiamata sono dei computer programmati da persone che hanno inventato un sistema per chiamare a raffica numeri a caso. Molte persone, vista la chiamata persa, richiamano il numero ed è lì che scatta la truffa. Queste chiamate sono infatti a pagamento, con versamento diretto sui loro conti.

Le Ping Call che attuano la truffa svuota-credito: Le Iene spiegano come funziona

I truffatori possono anche tariffare 1,50 euro ogni 10 secondi e man mano che siete al telefono vedrete scendere il vostro credito. Se avete il telefono collegato alla vostra carta di credito, il problema diventa ancor più grande. In poche parole più andrete avanti, più pagherete.

Coloro che chiamerete cercheranno di farvi perdere tempo fingendo di non capirvi o magari semplicemente impostando una musichetta. A questo punto loro potranno anche deviare le chiamate su tanti altri numeri, in modo a guadagnare di più visto che potranno ricevere tante altre chiamate. Le Iene hanno provato a ricaricare 50 euro su una SIM effettuando di proposito chiamate ai numeri segnalati. Basti pensare che una sola chiamata di 2 minuti ha portato via 10 euro all’inviato. Per verificare, vi basterà inserire il numero su Google, in modo da provare a capire se ci sono segnalazioni pregresse. Per fermare il fenomeno servono quante più segnalazioni alla Polizia, in modo che possano provvedere a bloccarli.