SMS 2.0

La comunicazione mobile continua a svilupparsi e anche i classici SMS hanno preso una forma diversa e innovativa grazie al colosso di Google. Le piattaforme di messaggistica istantanea come Whatsapp, Telegram, Messenger hanno un nuovo e valido sfidante: gli SMS 2.0.

Il colosso di Mountain View ha pensato bene di modernizzare i classici SMS con il quale è possibile inviare soltanto 160 caratteri fornendo ai consumatori una forma di SMS molto più innovativa. Eccovi svelati maggiori dettagli a riguardo.

SMS 2.0: una nuova forma sviluppata da Google, ecco quali sono i dettagli

Google ha lavorato duramente per introdurre nel minor tempo possibile una nuova versione degli SMS, gli SMS 2.0, per garantire agli utenti una forma di comunicazione mobile con delle funzioni molto simili a quelle delle varie piattaforme di messaggistica istantanea.

Con questa nuova versione gli utenti possono inviare degli SMS con più di 160 caratteri, possono inviare contenuti multimediali, documenti in pdf, divertenti GIF e tanto altro. Alcuni utenti sembrano apprezzare notevolmente il lavoro di Google e hanno già provato le nuove funzionalità perché la nuova versione è disponibile in alcune zone della Francia e dell’Inghilterra.

Secondo alcune indiscrezioni la nuova versione potrebbe arrivare nei prossimi mesi anche in Italia, ma per coloro che vogliono provare le nuove funzionalità possono scaricare immediatamente la versione Beta. Per usufruire delle nuove funzioni è necessario scaricare prima la versione beta di Messaggi Android e scaricare il launcher Activity Launcher (non presenta alcun costo).

Una volta terminati entrambi i download è necessario procedere con la connessione dati del proprio smartphone e trovare la voce SET RCS Flags dal menu dell’applicazione Messaggi. Una volta aperta la voce è necessario modificare il parametro ACS Ur inserendo il seguente link: http://rcs-acs-prod-us.sandbox.google.com. Per finire, alla voce OTP Patter scegliere Your\sMessenger\sverification\scode\sg-(\d{6}).

Effettuati tutti i passaggi basta soltanto chiudere l’applicazione e riaprirla per accedere alle nuove funzionalità. Purtroppo non tutti gli smartphone attualmente supportano questa opzione e potreste non trovarla nel menu.