samsung-fold-2-note-20

L’emergenza legata al coronavirus ha ovviamente scombussolato tutti i piani a breve termine di chiunque, dalle singole persone alle grandi società. Anche i progetti a medio e lungo termine stanno subendo dei contrattempi, o così sembra ovvio pensare. Proprio per questo alcune fonti rassicurano, Samsung è al lavoro sui Galaxy Note 20 e Galaxy Fold 2.

La pandemia di coronavirus ha costretto Samsung a chiudere alcune fabbriche in Corea del Sud; tra i poli produttivi bloccati c’è quello dedicati alla produzione di massa dei chip 3 nm e che verrà rimandata al 2022. Guardando tutto questo, come detto, viene facile pensare che ci sarà un posticipo anche per i prossimi top di gamma, e invece no.

 

Samsung e il futuro: Galaxy Note 20 e Galaxy Fold 2

Come da tradizione, Samsung vorrebbe presentare la serie dei phablet ad agosto insieme anche allo smartphone pieghevole di seconda generazione. Alcune fonti del settore indicano che il colosso si è già mosso in tal senso, sintomi che per ora la tabella di marcia permette di riuscire a mantenere tale tempistica.

L’unico dubbio attuale sulla presentazione di questi dispositivi è legato alle modalità dell’evento stesso. Agosto è lontano e si spera che per allora il problema sia già un brutto ricordo. Anche fosse però, richiamare un gran numero di persone in un singolo posto potrebbe non essere un’ottima idea. Per questo, è più probabile che l’evento si terrà online, una modalità che verrà usata molte volte da qui alla fine dell’anno. In ogni caso, si saprà di più in merito tra qualche settimane.