Bollo Auto e Canone RAIIl pagamento del bollo auto e dell’RC auto cambierà nel corso di questi mesi a causa del COVID-19, alias Coronavirus, ciò non porterà ovviamente l’utente ad evitare di dover versare la tassa o l’assicurazione, ma necessiterà di maggiore attenzione, almeno in merito alle scadenze imminenti.

Tutto è regolato dal Decreto Cura Italia (DL 18/2020 pubblicato da poco sulla Gazzetta Ufficiale), gli utenti che si ritrovano a dover pagare l’RC auto nel corso dei mesi di Febbraio-Marzo-Aprile, non potendosi recare personalmente presso le Agenzie (molte infatti hanno chiuso al pubblico, pur continuando a fornire assistenza), godranno di una estensione del periodo di validità da 15 30 giorni successivi alla data di scadenza della stessa. Entro il mese successivo potranno regolarizzare la propria posizione, senza incorrere in penali, ed ovviamente mantenendo l’RC auto effettivamente attiva.

 

RC Auto e bollo auto: ecco cosa cambia a causa del virus

Per quanto riguarda il bollo auto, invece, tutto è nelle mani delle Regioni e l’ordinanza potrebbe cambiare di area in area. Nella maggior parte dei casi (anche se consigliamo di controllare personalmente sul sito ufficiale), tutte le scadenze fino al 31 maggio 2020 sono prorogate al 30 giugno 2020. Ciò sta a significare che l’utente con il bollo in scadenza nei mesi di febbraio-marzo-aprile e maggio potrà corrispondere la cifra dovuta entro la fine della mensilità di giugno 2020, senza dover pagare una mora o una penale di alcun tipo.

Consigliamo ad ogni modo di controllare attentamente il sito della Regione di appartenenza, in quanto potrebbe presentare piccole differenze, ma solo per quanto riguarda il bollo auto.