assicurazioni rc auto

Secondo alcune stime sono circa 8 milioni gli Italiani che, in questo periodo di quarantena, sono chiamati al pagamento della propria RC Auto. Con la pubblicazione del decreto “Cura Italia”, decreto legge 18/2020 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, il governo ha però deciso di applicare delle modifiche. A differenza di quanto è emerso negli ultimi giorni, non ci sarà nessuna sospensione delle polizze assicurative ma, bensì, è stato varato un prolungamento della validità del certificato oltre la scadenza. 

Secondo quanto afferma la legge, infatti, nel nostro paese ogni cittadino ha diritto ad un periodo di validità di 15 giorni per cui un certificato scaduto può essere considerato ancora valido. Con la firma decreto Cura Italia, però, questo periodo è stato prolungato di ulteriori 15 giorni. Attenzione però poiché i cittadini che potranno godere di questo beneficio sono esclusivamente coloro che hanno un rata in scadenza nel periodo che va dal 21 febbraio al 30 aprile 2020. Scopriamo quindi di seguito tutte le ultime novità

RC Auto: scadenza assicurazioni prolungata di 15 giorni

Con il prolungamento del periodo di validità, quindi, le compagnie assicurative  saranno tenute a mantenere validi tutti i contratti assicurativi fino al rinnovo di questi ultimi.

I cittadini Italiani che si ritrovano quindi in questa spiacevole situazione, dovranno prendere una decisione fra le due che seguono:

  • rinnovare il contratto di assicurazione con la stessa compagnia, saldando la mensilità pregressa e poi la nuova polizza che avrà come decorrenza la scadenza della polizza originaria.
  • sottoscrivere un nuovo contratto di assicurazione con altre compagnie, aggiornando la data di scadenza di quella nuova a decorrere dal momento del pagamento.