Tim

Uno degli obiettivi principali di TIM è essere leader nel campo dei servizi legati alla telefonia. Non è un caso se il gestore italiano non si è specializzato soltanto nel campo delle ricaricabili low cost ma, a differenza di altri operatori, cerca di garantire agli abbonati anche degli importanti extra. 

 

TIM, come attivare una rete virtuale grazie allo strumento delle eSIM

Da qualche settimane, a disposizione dei clienti TIM c’è un servizio atteso in Italia da tempo: stiamo parlando ovviamente delle eSIM. Gli abbonati dell’operatore ora possono scegliere di attivare una rete virtuale sul loro smartphone

C’è molta curiosità tra il pubblico per le caratteristiche e le peculiarità relative alle eSIM. Molti abbonati, ad esempio, si chiedono quali siano le principali differenze a caratterizzare le schede virtuali dalle SIM tradizionali. 

Per quanto concerne il discorso interno ai ranghi di TIM è importante sottolineare come ad oggi non vi siano particolari differenze nei prezzi. Coloro che vogliono acquistare una eSIM sono chiamati ad una spesa una tantum di 10 euro, lo stesso valore di acquisto delle normali SIM fisiche. 

Alcune differenze, invece, vi sono per quanto concerne l’attivazione della rete. A differenza delle tradizionali SIM, tutti coloro che acquisteranno una eSIM avranno a loro disposizione  un codice QR, codice che dovrà essere utilizzato su smartphone per l’attivazione della linea.  Lo stesso codice QR sostituisce PIN e PUK.

Sempre per gli utenti TIM bisogna fare attenzione al fattore della compatibilità. Allo stato attuale, solo i possessori di un recente modello di iPhone possono utilizzare le eSIM.