connessione wifi

Forse nessuno lo sa, ma moltissimi elettrodomestici o dispositivi elettronici che nulla hanno a che fare con una rete internet possono disturbare la connessione wifi di casa. Per citarne solo alcuni, il forno a microonde, la TV anche non connessa alla rete o una semplice cassa acustica possono influenzare di molto una nostra sessione di smart working o di streaming video. Un problema magari di poco conto, ma in questi giorni stiamo soffrendo di una disponibilità limitata della banda sul router e usufruire di internet in wifi sta diventando problematico.

Ma la lista dei dispositivi che “rubano” banda è molto più lunga di quanto si possa pensare, e senza snocciolarvi che anche un telefono cordless o una lampada alogena sono responsabili di questo risucchio di banda, pare che gli effetti negativi sia amplificati all’avvicinarsi del router a questi device. 

 

Connessione Wifi: il microonde e lampadine riducono la velocità

Curiosamente l’allarme proviene da un’istituzione autorevole come OFCOM, il Garante delle comunicazioni del Regno Unito, che si trova in prima linea nello spiegare ai cittadini in terra d’Albione che le prestazioni della rete wifi si possono migliorare in molti modi. 

Dunque, a partire dai dati raccolti dall’Authority britannica, scopriamo che le connessioni di rete funzionano meglio dalla linea fissa piuttosto che dalla SIM del telefono, visto che da loro la rete mobile risulta sovraccarica. E se si sposta l’attenzione sulle connessioni wifi è ovvio che poi sorgano i problemi di cui sopra.

Riguardo ai dispositivi che disturbano la rete, ecco cosa consiglia una nota diffusa da OFCOM:mantenete il vostro router il più lontano possibile da altri device, soprattutto da quelli che lavorano in modalità wireless. Sapevate che il forno a microonde può anche interferire sul segnale wifi? Quindi non usatelo mentre state effettuando una videochiamata o guardando video HD in streaming o facendo qualche attività importante online”.