Rc autoI cambiamenti subiti dall’emergenza sanitaria a causa del Covid -19 sono tantissimi e questa volta i cambiamenti ci sono anche per l’RC Auto perché i classici quindici giorni di validità dopo la scadenza sono prolungati grazie al nuovo decreto.

Il Governo ha deciso di non sospendere l’Rc auto, ma comunque ha introdotto delle agevolazioni introducendo il decreto Cura Italia per fa fronte a livello economico l’emergenza legata alla pandemia mondiale.

Rc Auto: i giorni di validità aumentano per via dell’emergenza sanitaria attuale

Per quanto riguarda l’assicurazione auto, dopo la scadenza ci sono quindici giorni di validità, ma per via dell’emergenza sanitaria causata dalla pandemia mondiale il Governo ha deciso di prolungare il periodo di validità raddoppiandolo. Come riporta il noto sito web online TGCom 24, la validità aumenta a trenta giorni fino alla data del trentuno Luglio salvo eventuali proroghe.

Questi trenta giorni valgono solo per la copertura obbligatoria di responsabilità civile quindi non sono compresi le coperture accessorie, la polizza infortuni conducente agli atti vandalici. In accordo con quanto comunicato da Facile.it, l’automobilista ha la possibilità di sostenere la spesa entro i trenta giorni di validità il nuovo premio annuale per l’Rc Auto o Rc Moto con la stessa compagnia. In questo caso, il contratto è riconosciuto a partire dalla scadenza della polizza originaria.

Cambiando compagnia, invece, la decorrenza dell’RC auto o Rc moto partirà dal giorno del pagamento del nuovo premio annuale. L’automobilista, dunque, può sfruttare i trenta giorni di tolleranza della validità del contratto precedente.