L’annullamento del MWC di Barcellona non ferma però le grandi industrie, le quali ovviamente non si privano di presentare nuovi prodotti con nuove caratteristiche.

Oggi Qualcomm ha preso il palcoscenico, presentando lo Snapdragon X60, un nuovo modem 5G di terza generazione, destinato agli smartphone, dalle interessanti caratteristiche.

La nuova soluzione sarà la prima che potrà vantare un processo produttivo a 5nm, il quale garantirà una maggiore efficienza energetica contenendo però le dimensioni.

Al suo interno, Snapdragon X60 ospiterà il nuovo modulo antenna QTM535 mmWave, che fornirà delle prestazioni decisamente superiori accostate a dimensioni inferiori, cosa che permette la creazione di prodotti più sottili.

Una grande novità

La grande novità consiste però in una nuova tecnologia di nome Carrier Aggregation, la quale permette di aggregare tutti gli spettri di frequenza del 5G, ovvero mmWave e Sub 6-Ghz, ottenendo un’incremento prestazionale tramite frequency division duplex (FDD) e time division duplex (TDD).

Questa caratteristica potenzierà le prestazioni della rete, consentendo una maggiore compatibilità con le varie utenze, le quali potranno così creare una vasta gamma di opzioni di implementazione.

Il nuovo modem di Qualcomm supporterà anche Voice Over NR, tecnologia che permette di sfruttare la connessione di rete anche per le chiamate vocali classiche.

Il nuovo modem garantirà una velocità massima di connessione di 7,5 Gbps in download e fino a 3 Gbps in upload.

Sembra tutto pronto per la rivoluzione 5G, l’introduzione su larga scala è ormai alle porte, però per avere i primi smartphone dotati di questo nuovo modem dovremmo attendere l’inizio del 2021.