Il nuovo pieghevole di casa Samsung è ormai realtà, Galaxy Z Flip è infatti arrivato prepotentemente sul mercato, lasciando però non pochi dubbi sulla sua durabilità e affidabilità.

Ovviamente a essere posta sotto esame è stata in primis la cerniera, che ovviamente ha il dovere di sopportare gli stress meccanici derivati dall’apertura/chiusura del device.

Però molti utenti si sono posti delle domande riguardo il display anteriore, chiedendosi soprattutto di che tipo di materiale si tratti, ecco la risposta.

I dettagli sul materiale

I device più recenti ovviamente montano un display in vetro, generalmente Gorilla Glass 6, cosa però non fattibile su display pieghevoli per ovvi motivi.

Quindi il classico vetro puro presente sui device classici è automaticamente da escludere.

A dare la risposta però è proprio Samsung con un comunicato ufficiale.

Nel comunicato Samsung afferma che “Galaxy Z Flip è dotato di un display Infinity Flex con vetro ultra-sottile di Samsung (UTG)“, aggiungendo che oltre a questo vetro ultra sottile si somma una pellicola protettiva simile a quella di Galaxy Fold.

Di certo si tratta di un passo in avanti abbastanza netto rispetto al precedente display montato su Galxy Fold, che creò non pochi grattacapi ai relativamente pochi possessori.

A confermare le dichiarazioni Samsung  ci ha pensato anche  un primo video test del canale PBKreviews, che ha mostrato come effettivamente il dispaly sia stratificato come descritto dall’azienda coreana.

Una buona notizia per tutti coloro che hanno intenzione di acquistare il nuovo Galaxy Z Flip, che ricordiamo essere disponibile ad un prezzo di 1.520€.