In presenza del WiFi Gratis per sempre ed ovunque per tutti in Italia è impensabile che si possa riconsiderare il ruolo delle promo dei vari operatori. TIM, Wind, Tre, Iliad e gli MVNO si sono resi conto che l’azione del nuovo governo e delle istituzioni UE potrebbe rovinare i loro piani economici e finanziari a lungo termine.

Di fatti, da ormai oltre un anno, si è iniziato a parlare di rete gratuita e libera per la navigazione all’interno dei Comuni. Le istituzioni locali che hanno partecipato al bando di concorso per il progetto WiFi Italia hanno ricevuto i fondi del Ministero dello Sviluppo Economico per l’installazione degli hotspot pubblici il cui sviluppo è curato da Infratel. Al momento si è già a buon punto. Scopriamo come connetterci e come funziona.

 

WiFi Gratis in Italia: addio spese per le offerte con i nuovi hotspot

Il segnale WiFi diventa libero ed aperto a tutti. Già oggi è possibile accedere ad Internet in alta velocità da tutta una serie di punti di accesso strategici. Molti si collegano all’interno degli esercizi pubblici, altri in stazione, altri nelle aree aeroportuali o di servizio autostradale. Grazie alla nuova piattaforma il raggio di azione viene esteso anche alle zone interne, da quelle metropolitane a quelle più tecnologicamente disagiate.

Il grande piano è quello di propendere ad una estensione totale dell’Italia con l’obiettivo di annettere 7.500 Comuni entro i prossimi mesi. Al momento sono coperte le zone di Amatrice e le aree con meno di 2.000 abitanti. Ma ogni giorno la portata del progetto cresce espandendosi come visibile dalla mappa sul sito ufficiale.

Per accedere alla rete basta scaricare la nuova app per Android ed iOS attraverso cui registrare un nuovo utente per poi fare il login che non deve essere ripetuto mai più. Lo facciamo una sola volta ed in presenza della rete ci connettiamo senza limiti fino alla velocità di 30 Mbps. Seguiteci per ulteriori aggiornamento sul piano di sviluppo.