truffa enel magneteSiamo in pieno inverno ed i consumi registrati ai contatori ENEL lievitano a causa di alcune richieste aggiuntive. Molti usano climatizzatori in modalità caldo, asciugacapelli, stufe elettriche ed altri apparecchi che richiedono parecchia energia. Il conto della luce a fine mese è piuttosto salato e non tutti possono permettersi di rimanere senza energia.

Andando al di fuori della legalità molte persone cercano di utilizzare il trucco della luce per pagare meno o eliminare le bollette del tutto. In questo modo continuano ad usare tutti gli elettrodomestici ed i gadget elettrici a 220 V senza pagare nulla o riducendo il costo a pochi euro. Ecco come ci riescono.

 

Contatori ENEL: per la truffa dell’energia basta una semplice calamita

Nel corso di questa estate le autorità sono intervenute nella capitale d’Italia traendo in arresto diverse persone. Le accuse sono state di truffa aggravata contro la società ENEL Energia. Nel mirino della Polizia ci sono state le segnalazioni per la manomissione dei contatori luce e gas. Sono seguite le indagini che hanno portato all’arresto di 10 persone dopo le perquisizioni in loco.

Le forze dell’ordine sono state avvertite dalla società che ha rilevato delle anomalie nei consumi. Nel corso delle indagini sono stati scoperti rilevatori e punzonatori di tipo professionale. Nel mirino delle autorità anche alcuni tecnici ENEL scoperti a fornire proprio le suddette apparecchiature. In alcuni casi è bastato un semplice magnete collocato in testa al contatore per alterare i valori dei consumi.

Nel corso delle prossime ore potrebbero verificarsi ulteriori arresti. Consigliamo di segnalare, anche in forma anonima, eventuali illegalità.