Bottiglietta incastrata nella ruota per rubarvi l'auto: ecco come funziona

Al giorno d’oggi bisogna stare molto attenti quando ci si muove, e non solo mediante il web. Non è solo Internet a risultare una delle minacce più concrete per gli utenti di ogni età, ma anche il mondo in generale soprattutto quando avete un’automobile e dovete stare attenti alle truffe.

Proprio durante gli ultimi giorni, secondo diverse testimonianze, sarebbe tornata la truffa della bottiglietta di plastica. Questa, che risale ormai a diversi anni fa sarebbe tornata in voga improvvisamente, facendo diverse vittime. Molte auto infatti sarebbero state rubate soprattutto durante il periodo delle feste natalizie con questo metodo, ovvero utilizzando una semplice bottiglietta. Il trucco è davvero semplicissimo da attuare e i malfattori non impiegano neanche 5 secondi a portarvi via l’auto.

 

La truffa della bottiglietta di plastica torna in voga tra gli utenti: ecco come funziona e cosa dovete evitare di fare

La truffa della bottiglietta di plastica e di nuovo tra noi. Ovviamente non si tratta di un evento lieto, ma di un ulteriore modo di stare in pensiero quando si esce con la propria automobile. Moltissimi utenti non sanno però come funziona, dal momento che la truffa è vecchia di diversi anni.

Questa non consiste altro che nell’inserire tra la ruota e il parafango una bottiglietta di plastica, la quale, quando metterete in moto e camminerete, fa molto rumore. Il proprietario dell’auto, credendo di aver creato un danno, scenderà ed andrà a controllare proprio dal lato passeggero, dove è stata inserita la bottiglietta. In quel frangente, lasciamo la portiera aperta, ecco che il ladro approfitterà e scapperà via con l’auto.