Dopo settimane di voci e perdite, Samsung ha annunciato ufficialmente il Galaxy S10 Lite e Note 10 Lite prima del CES 2020. I telefoni sono versioni economiche dei famosi flagship 2019 di Samsung e promettono di portare funzionalità premium da quei telefoni di fascia alta fino a punti di prezzo più convenienti (anche se Samsung non ha ancora detto quali saranno questi prezzi).

Entrambi i telefoni sono dotati di display Super AMOLED Infinity-O da 6,7 ​​pollici con risoluzione 2400 × 1080, con fotocamere frontali montate sul centro, batterie da 4.500 mAh e 6 GB o 8 GB di RAM con memoria interna da 128 GB. Ma il resto dell’hardware interno differisce notevolmente tra i due dispositivi.

Samsung: le caratteristiche e il silenzio sui prezzi e date di uscita

Il Galaxy S10 Lite è dotato di un processore Snapdragon 855, mentre il Galaxy Note 10 Lite offre il chipset Exynos 8895 di Samsung. I sistemi di telecamere posteriori offrono entrambi configurazioni a triplo obiettivo, ma sono anche completamente diversi sui due telefoni.

L’S10 Lite offre un obiettivo macro f / 2.4 da 5 megapixel; un obiettivo grandangolare F2.0 da 48 megapixel con “Super Steady OIS”, una funzionalità che Note 10 Lite non offre; e un ultra-grandangolare da 12 megapixel f / 2.2 con obiettivo a 123 gradi.

Il Note 10 Lite ha una configurazione completamente diversa: un 12 megapixel f / 2.2 ultra-wide; un obiettivo grandangolare da 12 megapixel f / 1.7 con tecnologia a doppio pixel e OIS; e un teleobiettivo da 12 megapixel f / 2.4 (anche con OIS).

A completare le differenze, ovviamente, c’è la S Pen sul Note 10 Lite, che non è inclusa con l’S10 Lite. La S Pen presenta lo stesso supporto Bluetooth Low-Energy (BLE) introdotto con Note 9 nel 2018, che consente di utilizzarlo per controllare il telefono.

Non ci sono ancora parole sui prezzi o sulle date di rilascio per S10 Lite o Note 10 Lite o sui mercati in cui verranno venduti.