The Witcher, The Witcher 3, Netflix, CD Project RED,

L’arrivo della serie intitolata “The Witcher” su Netflix è stata accolta in maniera molto positiva da tutti gli abbonati. La serie si è dimostrata subito solida tanto da guadagnarsi il rinnovo per tre stagioni più altre eventuali. Tuttavia, ad attendere impazientemente la produzione erano tutti coloro che hanno avuto modo di conoscere Geralt di Rivia attraverso i libri e i giochi.

Infatti, la serie “The Witcher” è ispirata ad una serie di romanzi fantasy scritti dall’autore polacco Andrzej Sapkowski. Basandosi sulle vicende narrate in questi romanzi, la software house polacca CD Projekt RED ha realizzato una saga videoludica di assoluto  successo.

Con l’arrivo su Netflix della serie, la passione per tutti i protagonisti delle vicende che si svolgono nel Continente è tornata più forte di prima. Gli utenti infatti si sono riversati su PC e console per vivere nuovamente la storia dell’ultimo capitolo disponibile The Witcher 3: Wild Hunt.

Come si può vedere nelle statistiche realizzate direttamente da Steam, a partire dal 22 dicembre 2019 gli utenti attivi sono cresciuti a dismisura. Il 29 dicembre si è arrivati a contare oltre 94 mila utenti connessi contemporaneamente mentre nelle scorse ore si è arrivati a superare i 100 mila giocatori.

Questi dati rappresentano un record assoluto per la saga videoludica di The Witcher soprattutto considerando che il gioco ha ormai cinque anni sulle spalle. Il debutto infatti si è registrato il a maggio 2015 e in quei giorni i giocatori connessi in contemporanea non erano più di 92 mila. Grazie a questo interesse, il titolo è rientrato nella Top 10 dei migliori giochi su Steam, arrivando all’ottavo posto. Ricordiamo che The Witcher 3 è un gioco in single player con meccaniche da action RPG caratterizzato da una narrazione profonda e coinvolgente.